Quando una storia d’amore finisce non è una bella cosa e c’è sempre una delle due parti che vive il momento con più difficoltà. Separarsi è un’esperienza dolorosa, fra le più dure delle esperienze umane. A tutti gli effetti, si tratta di un lutto, il lutto di un amore finito. Ogni lutto, tuttavia può essere superato, ecco come si può fare.

Paragonare la fine di un amore con il lutto potrebbe sembrare un’esagerazione, eppure gli psicologi hanno paragonato le due cose. In fondo le sensazioni che una persona prova quando avviene una separazione amorosa è simile:

  • sconcerto,
  • senso di vuoto,
  • dolore.

Proprio a causa di questi sentimenti, capita talvolta che le persone trascinino avanti storie che in realtà sono ormai finite. La paura è quella di stare male e, soprattutto, di doversi mettere di nuovo in discussione e di perdere i propri riferimenti. A volte l’ amore sembra finito da un giorno all’altro, come un fulmine a ciel sereno, ma molto più spesso in fondo si sa qual è la situazione, ma non si ammette.

addio amore, amore perduto, dimenticare, fine amore, riconquistare un amore, fine di un rapporto, sferya

L’elaborazione del lutto: quando una love story muore

Il lutto amoroso è tanto triste quanto superabile, è sufficiente affrontare le cose nel modo giusto. Il dolore emotivo di fronte alla fine di un rapporto è di gran lunga più devastante di quello fisico, perché alcune persone restano agganciate al partner come se si trattasse di una droga. In parte è vero, nel senso che negli amori finiti è meglio non avere contatti con l’altra persona (almeno per un po’) per evitare ricadute: in sostanza o tutto o niente, per liberarsi più velocemente del “fardello”. Il tempo è un grande alleato del cuore spezzato, perché ogni giorno che si passa senza vedere il proprio amore perduto è un giorno in più durante il quale il corpo si adatta ai cambiamenti e torna alla normalità.

addio amore, amore perduto, dimenticare, fine amore, riconquistare un amore, fine di un rapporto, sferya

Come superare un amore finito: 5 fasi

Ogni persona ha le sue caratteristiche, quindi in base a questo e alla storia personale superare la fine di un grande amore può dipendere da diversi fattori. In linea di massima però, le fasi da cui si passa sono le seguenti. Individuare qual è quella in cui ti trovi può aiutarti a dimenticare un amore e andare avanti.

  1. Negazione e isolamento

Non appena si è perduto un amore, le persone tendono di solito a negare l’evidenza, procedendo nella quotidianità come se nulla fosse. Questo breve step è una specie di auto-protezione che le persone innalzano dentro di sé per ammortizzare l’impatto di una rottura così traumatica. In questo primo momento l’individuo dovrebbe sfogare il proprio dolore, prendendo atto dell’amara verità: l’ amore non è assoluto, né infinito.

  1. Rabbia

Il passo successivo è rappresentato da un momento di rabbia, mossa dalla frustrazione e dal risentimento per quello che è successo. In questa fase si colpevolizza l’altra persona e si manifestano propositi di vendetta. Per elaborare questa fase è bene anche in questo caso analizzare i propri sentimenti sfogandoli, dandogli un nome e individuandoli lucidamente.

addio amore, amore perduto, dimenticare, fine amore, riconquistare un amore, fine di un rapporto, sferya

  1. Scendere a patti

A questo punto la fase è cruciale: o si accetta la situazione o si affronta l’altra persona ancora una volta, nel tentativo di riconquistare un amore finito. Riallacciare il rapporto può però solo trascinare un rapporto, fingendo che sia un amore non finito, quando invece lo è. Si pensa a cosa si sarebbe potuto fare, a come cambiare, a come si potrebbe fare in modo di incontrare l’altra persona: congetture non utili che portano solo a soffrire di più. Mai scendere a patti. Se proprio devi, trova accordi.

  1. Tristezza e depressione

A questo punto si perdono le speranze di riconquistare la persona amata. Si manifesta un atteggiamento obiettivo, accompagnato tuttavia da un profondo senso di tristezza e rassegnazione. Una vera e propria depressione d’amore. Ci si ritrova a evitare tutto e tutti quelli che possono ricordare l’altra persona. Questa fase, duro ma vero, è il momento in cui scaricare il dolore fino a esaurirlo (in rabbia e pianti) per poter poi risalire.

  1. Recupero

Esaurita la propria tristezza d’amore, ecco che si comincia di nuovo a visualizzare il proprio futuro. Si accetta che il rapporto è finito e si è pronti a incontrare un nuovo amore.

Cosa rimane alla fine di una storia finita? Tu, la cosa più importante

Nonostante il dolore, resti Tu; alla fine dei pianti, della rabbia, delle promesse infrante, della delusione, resti Tu. Questo è importantissimo e fondamentale e devi prenderne atto, questo ti permette di ripartire e di rinascere, sempre: accetta le tue emozioni e vivile. Accettare quello che è successo, ti permette di tornare in pace e affrontare una nuova realtà. La ferita, anche se guarita, ha le sue cicatrici, ma si tratta sempre di brevi tunnel in cui si vede bene la luce alla fine.

Amore: la cosa più bella

Molte persone pensano che il problema sia l’altro. La verità è che ha smesso di funzionare la relazione tra due persone. Niente di più, niente di meno. Non c’è un colpevole in un amore finito ma solo due strade che sono andate avanti in parallelo fino a intrecciarsi per poi allontanarsi di nuovo. Quello che ci limita, è il senso di perdita, derivato dal vuoto che era stato riempito da quella persona. Vivevamo anche prima di conoscerla. Potremmo vivere ancora meglio in futuro. Che ne pensi? Spesso l’errore non è nemmeno in uno dei due partner ma solo nell’idea o nell’aspettativa troppo alta che c’era. Ogni volta che incontri una nuova persona… Sì è diversa da tutte le altre e avrà comunque dei limiti. Avrà comunque dei difetti. Vivere cercando il colpo di fulmine e l’eterno innamoramento non funziona.

In sostanza: amore è vita. Dai ogni volta il massimo per rendere speciale il vostro rapporto e se finirà saprai di aver dato solo il meglio di te.

Ricordati che il cambiamento agisce sempre: è questo il momento giusto per iniziare a cambiare vita.

Morris

“Cambia vita in 15 minuti”

 

Per chi segue il metodo S.F.E.R.Y.A:
Dedica 15 minuti al giorno a questi aspetti per avvicinarti al tuo obiettivo:

prendi ispirazione da questo articolo e definisci i prossimi passi da fare per raggiungere il tuo obiettivo. Agisci!

CAMBIA VITA IN 15 MINUTI
Hai già fatto il test di cambiamento rapido per scoprire se il Metodo S.F.E.R.Y.A. ti può aiutare a cambiare vita in 15 minuti? Clicca qui!
sferya-logo

 

100% contenuti, 0% spam: iscriviti alla newsletter di Sferya!

100% privacy tutelata. 100% contenuti.
Ti puoi cancellare quando vuoi.

Lascia un commento