Io credo che almeno una volta nella vita a tutti sia passato per la mente di mollare tutto e partire per una nuova vita, sparire e dileguarsi dalla quotidianità, dal lavoro, dagli impegni, dalla noia. Di fatto quelli che poi lo fanno davvero non sono tanti e sono ancora meno coloro che lo fanno con successo. Molti dopo il trasferimento si trovano in difficoltà e vorrebbero tornare ma piuttosto che sorbirsi tutti i “te l’avevo detto!” resistono e a volte le cose migliorano. Non dico questo per smontare i tuoi sogni, sia chiaro, ma perché cambiare vita all’estero non è facile come superficialmente si può credere. Ti spiego perché.

Il bello e il brutto di partire

Trasferirsi all’estero vuol dire entrare in contatto con cultura e abitudini a volte totalmente diverse, con un’altra lingua etc. Dopo l’entusiasmo della partenza e la scoperta di una realtà diversa, un paese straniero riserva anche difficoltà da superare e le prime differenze culturali “fastidiose”. Partire da soli, in coppia o con amici? A volte questa scelta aiuta a limitare le situazioni sgradevoli. Ognuno di noi è diverso per cui la risposta può solo essere individuale. L’espatrio a volte può diventare un piccolo trauma: l’aria di casa che manca, l’assenza di amicizie, i luoghi conosciuti ecc. Come ogni scelta che facciamo ci sono pro e contro. La risposta giusta la possiamo dare solo noi.

Questo non vuol dire che l’emigrazione sia un errore o che sia difficile per tutti. Significa solo che non bisogna abbandonare tutto e partire ma prepararsi prima alle varie difficoltà. Il trasferimento va ben organizzato. Con  positività si possono organizzare almeno le cose importanti. Solo in quel momento è possibile cambiare vita in meglio e partire. La vita “da sogno” è possibile se la sappiamo pianificare prima.

Abbandonare tutto, agenzia cambio vita, emigrazione, cambiare vita, mollo tutto, espatrio, sparire, vivere senza lavorare, cambiare lavoro, trasferirsi all’estero, dove andare a vivere, vivere ai caraibi, sferya

Prima di emigrare: l’atteggiamento giusto

Trasferirsi all’estero non è una cosa che necessita tanti soldi o avere particolari capacità anche se una risorsa ritengo sia fondamentale. Penso che la tua idea sia quella di trasferirti per lavorare e crescere. Vivere ai Caraibi senza più lavorare a vita è un’altra cosa. Emigrare vuol dire cambiare lavoro e trasformare la propria quotidianità in qualcosa di meglio: magari cerchiamo un futuro più rilassante e sereno. Non stiamo scappando, non stai scomparendo o nascondendoci: stiamo traslando la nostra vita in una realtà diversa.

Anche “di là” ci saranno le giornate no, i colleghi fastidiosi , le code alla cassa, la stanchezza: la differenza è che sei tu a scegliere il luogo in cui trasferirti e puoi andare dove vuoi. Non male. In ogni caso non  crearti troppe aspettative: anche altrove la vita non è facile e non tutti quelli che troverai saranno persone oneste e carine. Ricordati che fuori dall’Italia siamo stranieri anche noi. Ma ce la puoi fare!

Cancella dalla mente l’idea di rompere totalmente con la vita e le persone di oggi: in parte è vero, ma non deve essere questo il pensiero alla base del tuo trasferimento all’estero. Di certo, però, avrai la possibilità di ricominciare da zero con una nuova motivazione: sei dove hai scelto tu di essere. Gli errori di ieri li conoscerai solo tu e potrai fare un cambio vita con nuova coscienza per non ripeterti. Ricordati che come dicevo prima non è importante partire con particolari competenze o abilità ma una cosa è fondamentale. Dovrai adattarti al contesto, alle situazioni e alle difficoltà. L’unica risorsa da mettere in valigia è la:

Flessibilità

 

Abbandonare tutto, agenzia cambio vita, emigrazione, cambiare vita, mollo tutto, espatrio, sparire, vivere senza lavorare, cambiare lavoro, trasferirsi all’estero, dove andare a vivere, vivere ai caraibi, sferya

Mollo tutto e parto, sì, ma prima…

Ci sono alcune raccomandazioni da fare prima di partire: sono le cose che avrei voluto sapere prima di lasciare l’Italia.

Prima di lanciarti in un nuovo mondo è bene:

  • conoscere almeno un po’ la lingua: almeno il minimo per farti capire.
  • Avere un lavoretto: non è indispensabile partire da chissà che posto di lavoro, all’inizio ti puoi anche accontentare. Una volta là cercherai una posizione migliore. Il meglio sarebbe lavorare online e continuare all’estero a fare il proprio lavoro.
  • Documentarsi bene su permessi e burocrazia: non improvvisare perché all’estero non si scherza e avere problemi con la legge non è affatto raccomandabile.
  • Cerca gruppi Facebook e comunità di italiani nella tua nuova città. Ci si aiuta sempre tra connazionali (almeno all’estero).

Per aiutarti nella tua emigrazione ci sono vere e proprie agenzie per il cambio vita: ti trovano un lavoro e un alloggio per i primi tempi, così da partire con una base minima di indipendenza. Se decidi di non affidarti a un’agenzia, puoi fare la stessa cosa in maniera autonoma, ma ti prego di fare molta attenzione alle truffe. I casi di italiani (ahimè purtroppo sì) che risiedono all’estero e promettono di sistemarti, anticipando del denaro, sono stati tanti. Spesso i primi che emigrano dal loro Paese sono persone che hanno conti in sospeso con qualcuno, con la giustizia o che non vogliono più essere trovati.

Abbandonare tutto, agenzia cambio vita, emigrazione, cambiare vita, mollo tutto, espatrio, sparire, vivere senza lavorare, cambiare lavoro, trasferirsi all’estero, dove andare a vivere, vivere ai caraibi, sferya

In conclusione

Hai deciso di partire e cambiare vita? Benissimo. Dove andare a vivere devi deciderlo tu. In tutti i casi spero tanto nel tuo successo. Seguendo i consigli che ti ho dato spero di averti aiutato a renderlo possibile. Cambiare aria, fosse anche per qualche anno, fa bene! Rende consapevoli, più forti e fa capire che cosa si vuole dalla vita.

Allontanarsi dalla quotidianità, quando questa pesa davvero, permette di guardare il mondo da un altro lato e dare meno peso a quelle cose che magari ci opprimevano. Un giorno è probabile che tu voglia tornare. Non viverlo mai come un fallimento. L’esperienza comunque ti avrà resa una persona migliore e più ricca (magari anche nel portafogli).

Morris

 

Per chi segue il metodo S.F.E.R.Y.A:
Dedica 15 minuti al giorno a questi aspetti per avvicinarti al tuo obiettivo:

prendi ispirazione da questo articolo e definisci i prossimi passi da fare per raggiungere il tuo obiettivo. Agisci!

CAMBIA VITA IN 15 MINUTI
Hai già fatto il test di cambiamento rapido per scoprire se il Metodo S.F.E.R.Y.A. ti può aiutare a cambiare vita in 15 minuti? Clicca qui!
sferya-logo

 

100% contenuti, 0% spam: iscriviti alla newsletter di Sferya!

100% privacy tutelata. 100% contenuti.
Ti puoi cancellare quando vuoi.

Lascia un commento