Youtube è oggi un protagonista importante dell’intrattenimento online a livello mondiale e anche italiano. Ci sono YouTuber che sono popolarissimi, paragonabili quasi ad attori e cantanti. Scopriamo insieme come puoi usare questo strumento per guadagnare soldi.

Se tu, come me qualche settimana fa, ti stai chiedendo com’è possibile che alcuni di loro, senza alcuna preparazione specifica o caratteristica apparentemente sorprendente, siano sostenuti economicamente dai video online (o addirittura siano ricchi con YouTube), ti aiuterò a capirlo. Questo genere di business è interessante e non si sa mai che un giorno non ti venga un’idea brillante con cui sfruttare questo canale per fare soldi e cambiare la tua vita! Ovviamente ci sono interi corsi di settimane per capire come sfruttare bene questo genere di affari, tuttavia cercherò di riassumere a grandi linee i concetti principali, cosicché tu possa capire come funziona il gioco. Perché anche fare soldi può essere divertente.

Come diventare Youtuber: crearsi un lavoro

Youtube è un sito web sul quale le persone vanno per vedere videoclip di canzoni, registrazioni che mostrino piccoli sketch della vita dei personaggi famosi e in generale video interessanti e divertenti. Come avrai ben intuito, YouTube non lo fa per la gloria, ma perché ogni volta che qualcuno apre un video è costretto a vedersi la pubblicità introduttiva e il brand protagonista paga. Una fetta di questo compenso che Youtube riceve dalle aziende va a chi pubblica il video. Per esempio: Tu, video maker.

Ecco quindi che hai già capito una cosa fondamentale, ovvero che su questo sito si guadagna grazie alla pubblicità. Più visualizzazioni del tuo video hai, più gente vede la pubblicità che vi è inserita, maggiori sono i tuoi guadagni. Facile vero?

iscritti youtube, guadagnare, youtuber, adsense e youtube, sferya

Come guadagnare anche tu con questo sito web

Se sei un Youtuber e vuoi guadagnare anche tu con questo sistema, il primo passo è quello di avere un account sul sito, cioè un canale tuo. Questo avrà le stesse credenziali di un classico account Google, Gmail e Google Drive. Se ne hai già uno, quindi, usa pure lo stesso nome utente e password per accedere su YouTube.  Una volta entrato nelle Impostazioni Avanzate, inserisci delle parole chiavi inerenti al tipo di contenuti che intendi inserire. Che video fare su YouTube? Se non sei un personaggio famoso dovrai trovare un tema, qualcosa che ti piaccia fare, di cui ti puoi occupare in modo diverso dagli altri, in modo da poterti distinguere dalla massa e attirare l’attenzione delle persone. Fai qualcosa di speciale e specifico.

Affinché il tuo canale YouTube venga utilizzato per presentare la pubblicità, dovrà essere vivo, visitato ed essere un canale con tanti videoclip. Per fare in modo che lo sia, dovrai mettere online dei video con frequenza regolare: almeno uno alla settimana o, ancora meglio, uno al giorno. Se vuoi un consiglio, non caricare video troppo lunghi e fai in modo che siano di alta qualità. I primi video che posterai non saranno eccellenti magari (di solito è così, ma potresti avere una dote!), ma con il tempo, vedrai, miglioreranno e diventerai pratico. In tutti i casi mettiti all’opera usando una buona videocamera e un software di editing discreto. Se non hai la mano ferma, procurati un treppiede o fatti aiutare da un’altra persona. Ricordati che tendenzialmente vogliamo tutto e subito per cui concentrati a fare video brevi e ricchi di contenuto. Se hai tanto da dire dello stesso argomento fai più video. Le persone si affezioneranno a te e ai tuoi consigli e suggerimenti.

iscritti youtube, guadagnare, youtuber, adsense e youtube, sferya

Farsi un pubblico e monetizzare

Farti un pubblico, ovvero dei followers e avere visualizzazioni su YouTube, è quello che ti occorre per monetizzare. A quanti iscritti YouTube ti paga? Dipende dai casi. Per guadagnarti l’attenzione delle persone è necessario trovare un argomento interessante ed etichettare i video in modo corretto, con le giuste parole chiave e un buona descrizione del contenuto, in questo modo il numero delle persone che possono trovare il video sarà maggiore. Una volta che hai guadagnato dei seguaci, oltre a fartene di nuovi, devi fare attenzione a mantenere vivo il loro interesse. Se hai un account in altri social media, usali per pubblicizzare i tuoi video, condividendoli. Se qualcuno ti fa dei commenti, rispondi sempre con cortesia (anche se sono commenti negativi) e se richiedono approfondimenti, quando possibile, fai dei video ad hoc. La community insomma va coltivata, come qualunque altro rapporto di fiducia.

Per guadagnare devi attivare su Youtube la cosiddetta monetizzazione, ovvero devi dare al sito il permesso di inserire annunci nei tuoi video. Per attivare la monetizzazione è necessario che i tuoi contenuti rispondano a determinati requisiti: non deve in alcun modo essere materiale soggetto da copyright, non deve essere violento o contenere materiale erotico etc. Sul sito trovi la normativa. Una volta che hai attivato il tutto, ogni volta che caricherai un video dovrai ricordare di selezionare la casella “Monetizzare con gli annunci”. Per attivare questo processo dovrai avere un account Google AdSense, quindi avere un conto bancario (o PayPal) e un indirizzo di posta che sia valido. In questo modo chi di dovere avrà modo di inviarti il denaro che ti spetta. Quanto si guadagna? Dipende da quanto il tuo progetto avrà successo!

In conclusione

Consultando le statistiche del tuo canale, potrai prendere coscienza del calcolo delle visualizzazioni su YouTube, della resa economica delle tue inserzioni, i dati delle persone etc. questo ti permetterà di avere la situazione sotto controllo. Fare business con YouTube non è difficile di per sé, ma richiede tempo e impegno costante. La costanza è in generale la chiave della buona riuscita di qualunque lavoro sul web, quindi anche in caso tu abbia la necessità di essere assente, organizzati di conseguenza programmando con anticipo le uscite video. Lavorare come YouTuber è più difficile a spiegarlo che a farlo, quindi se sei ispirato buttati e ci riuscirai! L’investimento in termini economici è pari a zero, quindi non hai davvero nulla da perdere.

Ricordati che il cambiamento agisce sempre: è questo il momento giusto per iniziare a cambiare vita.

Morris

“Cambia vita in 15 minuti”

 

Per chi segue il metodo S.F.E.R.Y.A:
Dedica 15 minuti al giorno a questi aspetti per avvicinarti al tuo obiettivo:

scopri cosa succede a mettere in pratica i consigli di questo articolo. Agisci, fai esperienza e raggiungi il tuo obiettivo.

CAMBIA VITA IN 15 MINUTI
Hai già fatto il test di cambiamento rapido per scoprire se il Metodo S.F.E.R.Y.A. ti può aiutare a cambiare vita in 15 minuti? Clicca qui!
sferya-logo

 

100% contenuti, 0% spam: iscriviti alla newsletter di Sferya!newsletter

Lascia un commento