Della dieta paleo negli ultimi anni ne abbiamo sentito parlare un po’ tutti: c’è chi dice che sia qualcosa di miracoloso e chi invece sostiene che sia tutta una bufala. Dove sta la verità? Io l’ho provata su consiglio di un esperto e suggerisco anche a te di fare lo stesso se vuoi un parere personalizzato sull’argomento. Fai le tue valutazioni sulla dieta paleolitica: ti raccomando, prima di evitare regimi alimentari homemade e di consultare un medico, non si sa mai.

Che cos’è la dieta paleo: la filosofia

La paleodieta, o dieta delle caverne, è un tipo di alimentazione molto in voga oggi anche perché molte star dicono di seguirla. Non è una vera e propria dieta perché non dice quantità di cibo da assumere ma è più una serie di regole generali su cosa si può mangiare e cosa no. Online trovi anche delle diete paleo tipiche per colazione, pranzo, cena, ma non sempre sono quelle originali. Questo già ti fa capire che ci sono più diete paleo, io tuttavia faccio riferimento a quella originale di Loren Cordain, il nutrizionista che l’ha inventata.

Appassionato dell’età del Paleolitico, questo studioso sostiene che all’età della pietra le persone mangiavano in sostanza quello che reperivano da caccia e pesca e da quello che raccoglievano nella natura quotidianamente (frutta e verdura). L’agricoltura e l’allevamento ancora non erano state inventate. La dieta nel Paleolitico, quindi, consisteva in proteine animali, verdura e frutta. Allora molte malattie e disturbi che esistono oggi, non c’erano e la causa, secondo Cordain, sarebbe da ricondurre proprio all’alimentazione. L’uomo, con l’introduzione della pratica di agricola e l’allevamento, insomma, non si sarebbe riuscito ad adattare del tutto. Per stare meglio e vivere in salute, quindi, dovremmo nutrirci come i nostri antenati paleolitici prima dell’avvento di questi usi.

Dieta paleolitica, dieta paleozona, dieta paleo ricette, dieta paleo opinioni, dieta paleo colazione, dieta paleo autoimmune, dieta paleo alimenti consentiti, dieta paleolitico, dieta paleo quanto si dimagrisce, cosa mangiare, per dimagrire, sferya

Come funziona la dieta delle caverne?

La dieta paleo non è solo per dimagrire, ma anche per avere un regime alimentare sano (secondo chi segue questa dieta). Questo prevede l’esclusione completa di carboidrati, con l’unica eccezione di quelli che sono presenti nell’ortofrutta, e pietanze principalmente a base di proteine animali.

Per seguire le teorie di Cordain è indispensabile conoscere quelli che nella dieta paleo sono alimenti consentiti e quelli invece proibiti. Le regole sono molto ferree e a differenza di una dieta fornita da un nutrizionista entro i canoni della medicina moderna, non contano le calorie quotidiane, ma si concentra principalmente sulla qualità dei cibi.

Accanto alle indicazioni sugli alimenti e sulle ricette della dieta paleolitica, si dice che è indispensabile svolgere in modo regolare movimento fisico. Come i nostri avi andavano a caccia (o alla ricerca di cibo) tutto il giorno mantenendo alto il metabolismo, anche noi dovremmo farlo per restare in salute.

Dieta paleolitica, dieta paleozona, dieta paleo ricette, dieta paleo opinioni, dieta paleo colazione, dieta paleo autoimmune, dieta paleo alimenti consentiti, dieta paleolitico, dieta paleo quanto si dimagrisce, cosa mangiare, per dimagrire, sferya

Cibi sì e cibi no: i 10 comandamenti della paleodieta

  • Bere 1,5l di acqua al dì, concessi the e caffè.
  • Condire i cibi poco e solo con erbe aromatiche, spezie, limitando al massimo olio d’oliva e sale. Zuccherare con il miele.
  • Assumere pietanze ricche di vitamine e sali minerali.
  • Scegliere alimenti ricchi di fibre.
  • Preferire sempre le proteine: carne magra ma, anche e soprattutto, pesce, crostacei e molluschi, con pochi grassi saturi.
  • Mangiare frutta secca, bacche e semi.
  • Eliminare i carboidrati, se non quelli di frutta e verdura.
  • Evitare gli alcolici.
  • Evitare tutti i cibi raffinati dell’epoca moderna (cibo spazzatura, con conservanti, coloranti).
  • Eliminare latte e latticini.

Paleodieta: quello che devi sapere

Il vantaggio della dieta paleo è che si dimagrisce velocemente: è un dato di fatto. Seguendo questo regime alimentare si perde peso. D’altronde il corpo prende energie dai carboidrati e se non si assumono da qualche parte deve pur tirarle fuori: il grasso corporeo è un’alternativa. (raccomando sempre di rivolgersi a un medico prima di prendere qualsiasi iniziativa sulla propria salute).

Quello che bisogna chiedersi è a che prezzo? La dieta paleo è iperproteica e, come tutti i regimi alimentari simili (come la dieta Dukan), è potenzialmente dannosa, specialmente se la si segue per lungo tempo. Il corpo infatti potrebbe andare in “chetosi” e gli organi per cercare di ovviare a questa situazione di squilibrio si potrebbero affaticare moltissimo. Chi soffre di problemi di salute, specialmente ai reni o al fegato appunto, dovrebbe davvero evitare questa dieta e in tutti i casi è meglio rivolgersi a un medico prima e durante tale regime.

Dieta paleolitica, dieta paleozona, dieta paleo ricette, dieta paleo opinioni, dieta paleo colazione, dieta paleo autoimmune, dieta paleo alimenti consentiti, dieta paleolitico, dieta paleo quanto si dimagrisce, cosa mangiare, per dimagrire, sferya

Concludendo ti informo sulla critica

Secondo altri studiosi la dieta paleozona sarebbe una leggenda per diversi motivi scientifici e questo ha modificato le opinioni di molti esperti. Secondo queste posizioni contrapposte si ritiene che oggi non si può sapere che cosa esattamente mangiassero 2 milioni di anni fa e probabilmente nelle varie zone del globo si mangiavano cose molto diverse, quindi, non c’era un modello alimentare unico da cui prendere ispirazione.

Esami sulle dentature di resti umani di quell’epoca fatti su ritrovamenti dal continente africano e i ritrovamenti di macine con residui di amido e cereali in Europa, dimostrano che il regime alimentare non era molto diverso da quello di oggi.

Il periodo storico in cui l’uomo ha mangiato più carne nella sua storia evolutiva è quello moderno, grazie all’allevamento. La carne nell’era preistorica non era così facile da procurare come si può pensare ed era anche deperibile, quindi non si poteva conservare a lungo. L’uomo, come tutti gli esseri viventi, si adatta in base alle condizioni in cui si trova: sia alimentari che di cambiamento.

“Cambia vita in 15 minuti”
Morris

Per chi segue il metodo S.F.E.R.Y.A:
Dedica 15 minuti al giorno a questi aspetti per avvicinarti al tuo obiettivo:

agisci e sperimenta le potenzialità di questa dieta (con la supervisione di personale competente).

CAMBIA VITA IN 15 MINUTI
Hai già fatto il test di cambiamento rapido per scoprire se il Metodo S.F.E.R.Y.A. ti può aiutare a cambiare vita in 15 minuti? Clicca qui!
sferya-logo

 

 

100% contenuti, 0% spam: iscriviti alla newsletter di Sferya!

100% privacy tutelata. 100% contenuti.
Ti puoi cancellare quando vuoi.

Lascia un commento