Parlare in pubblico è una delle paure più diffuse al mondo perché innesca nella nostra mente il timore di essere giudicati per le nostre vulnerabilità. Per questo il public speaking è una risorsa importante. Per imparare l’arte di parlare in pubblico esistono dei trucchi e degli esercizi molto efficaci che possono essere appresi facilmente.

Se vuoi migliorare il tuo public speaking continua a leggere perché in questo articolo abbiamo raccolto alcuni dei segreti dei migliori speaker al mondo. Comunicare in modo brillante davanti ad una platea è possibile se sai come farlo. Cominciamo?

Public speaking: le basi

Per imparare a comunicare davanti ad un pubblico è necessario:

  1. Conoscere le tecniche della comunicazione verbale, paraverbale e non verbale;
  2. Relazionarsi in modo interattivo con il proprio pubblico;
  3. Stabilire una strategia di comunicazione per raggiungere l’obiettivo;

Avere competenze specifiche su una determinata materia e un buon livello di energia, sono due armi vincenti per catturare e mantenere l’attenzione del tuo pubblico. Una buona formazione e tanta pratica infatti possono facilmente fare emergere le capacità necessarie per parlare in pubblico.

Usa il public speaking per essere la tua versione migliore

Secondo Dale Carnegie, famosissimo scrittore e formatore americano, per parlare in pubblico non bisogna sviluppare nuovi aspetti della nostra personalità ma rimuovere gli ostacoli che ci rendono poco naturali.
Quindi per avere successo nel parlare in pubblico dovremmo essere noi stessi ma, in più, acquisire degli atteggiamenti comunicativi corretti ed efficaci.

Questo significa identificare i comportamenti che non funzionano e impegnarci a cambiarli, interiorizzando quelli corretti nel rispetto della nostra personalità. L’essere umano ha immense capacità di cambiamento e, quando se ne rende conto, può accedere facilmente al suo potenziale. Possiamo comunque utilizzare diversi stili comunicativi in base al messaggio che vogliamo trasmettere.

Decidi il tuo cavallo di battaglia

Una delle chiavi del successo dei più grandi oratori al mondo è essere esperti della propria materia. Preparati su un argomento e sui possibili collegamenti che possono nascere facilmente parlando di quel tema. In questo modo esprimerai competenza e sarai in grado di rispondere adeguatamente alle domande del tuo pubblico. La maggior parte delle volte ci sentiamo insicuri quando non siamo abbastanza preparati. Lavorare in questa direzione ti farà sentire esattamente nel posto giusto al momento giusto, togliendoti dalle spalle un grande peso emotivo.

Scegli le tue parole magiche

Costruisci il tuo discorso attorno ad un’organizzazione mentale che rispecchi il tuo modo di pensare. In questo modo stai scegliendo la strategia comunicativa che ti porterà a raggiungere il tuo obiettivo: dire quello che devi in modo coinvolgente. C’è chi usa una scaletta e chi i nuclei concettuali.

Noi preferiamo individuare le parole chiave della presentazione e partire da quelle per poi sviluppare il discorso. Questo ci permette di dire le cose importanti sentendoci liberi di esprimerci nel modo che ci è più congeniale in quel preciso momento. Inoltre, dà sicurezza e flessibilità per comunicare la competenza nel modo più naturale ed empatico possibile.

Conosci te stesso

Allenati a parlare davanti alla telecamera del tuo smartphone. Guardati con gli occhi di un osservatore esterno:

  • Cosa vedi?
  • Quali atteggiamenti fisici ti appartengono?
  • Sono efficaci oppure no?
  • Usi intercalari?

Scrivi tutto quello che noti e, senza giudizio, pensa che l’osservazione è uno strumento prezioso che ti offre in modo immediato e gratuito tantissime informazioni su come migliorare la tua capacità di parlare in pubblico.

Spara i fuochi d’artificio

Il successo della tua presentazione dipenderà da due elementi:

  • La capacità di coinvolgere il pubblico;
  • Il raggiungimento dell’obiettivo;

Ci sono degli oratori molto competenti che però non ottengono il risultato sperato. Questo accade per due motivi:

Per convertire una presentazione efficace in un piano d’azione che porti a un risultato concreto, la chiusura deve avere tre fasi:

  1. Sintesi e conclusioni: in un minuto lo speaker ripercorre le fasi principali della presentazione e verifica che il pubblico abbia compreso il significato di quanto esposto;
  2. Piano d’azione: l’oratore abile sa passare dalle parole ai fatti chiarendo al pubblico “chi deve fare cosa e quando”.
  3. Ringraziamenti: gratificare il pubblico e le persone coinvolte nell’organizzazione dell’evento amplifica il coinvolgimento emotivo dei partecipanti, lasciando un buon ricordo della presentazione;

C’è davvero tanto da dire sul pubblic speaking, ma ogni viaggio comincia con il primo passo, quindi ti invitiamo a iniziare a mettere in pratica questi suggerimenti. Siamo certi che ti aiuteranno da subito a migliorare la tua capacità di parlare in pubblico e la tua professionalità. Se vuoi ascoltare un discorso, secondo noi ben fatto, guarda qui.

1Minute Mail GRATIS: scopri i segreti per diventare subito un PROFESSIONISTA PRODUTTIVO.

Vuoi ricevere contenuti esclusivi che si leggono in un minuto?
Iscriviti subito!

ISCRIVITI SUBITO

Lascia un commento

Open chat
Help
Ciao!
hai bisogno di aiuto?

Scrivici pure, cercheremo di risponderti il prima possibile. 😊