Ognuno di noi ha dentro due eroi, generalmente uno è più attivo dell’altro e se osserviamo le persone che ci circondano possiamo riconoscerli. Determinano i nostri pensieri, comportamenti, amicizie: in altre parole, da loro dipende la nostra vita. Poco importa quale sia il tuo eroe in questo momento, lo scopo di questo post è di scoprire se ciò che stai facendo è in linea con ciò che vuoi: iniziamo!

Quello che nessuno ti dice

 

Siamo costantemente sommersi da scadenze e impegni e per questo spesso si creano situazioni impreviste o difficili da gestire. Abbiamo sempre poco tempo e zero controllo sulle conseguenze delle nostre azioni. Siamo costretti a prendere decisioni e se non facciamo niente abbiamo comunque scelto e ne paghiamo le conseguenze. La nostra, è davvero una vita spericolata.

persone false

Nonostante il nostro massimo impegno, spesso le situazioni evolvono in modo diverso da ciò che vorremmo e sopratutto in negativo. La cosa grave è che le persone false che ci circondano percepiscono solo il risultato negativo. Ci criticano per il nostro comportamento, senza sapere o voler conoscere il motivo per cui abbiamo agito in quel modo. Anche se cerchiamo di fare del nostro meglio, siamo circondati da dispensatori di buoni consigli quasi mai richiesti. A quel punto noi cosa facciamo?

A volte finiamo per credere alle loro critiche.

“Mai nulla di grande è stato realizzato se non da chi ha osato credere che dentro di sé, ci fosse qualcosa di molto più grande delle circostanze”.

Bruce Barton – Autore

Ecco il primo super eroe

 

Di tutti i super eroi che ricordo uno mi ha sempre colpito perché diverso da tutti gli altri:

  • Spiderman?
  • Batman?
  • Ironman?

Chissà…L’elenco potrebbe essere infinito e per questo ti semplifico la vita: ricordi Clark Kent? Sì, parlo dell’identità segreta di Superman. Il giornalista del Daily Planet che veste sempre con giacca blu e cravatta rossa, occhiali neri, capelli sempre pettinati e che ovviamente ha grossi problemi in amore e con le donne. Lui parla in modo impacciato, fingendo di essere introverso e dai modi sempre gentili, timido e mansueto, evita di mettersi al centro dell’attenzione nonostante i suoi super poteri: insomma un nerd.

La cosa sconvolgente è che Superman vuole essere Clark Kent per potersi sentire “normale” e come tutti gli altri: esprime il bisogno umano di sentirsi accettato dalla sua cerchia sociale e per questo vede i suoi super poteri come una condanna e una limitazione.

Solo buone notizie: il secondo super eroe

 

Penso che Superman sia l’eroe migliore di tutti perché a differenza degli altri lui è l’unico ad avere grandi poteri dalla nascita. Non ha subìto fantasiose mutazioni e non ha incredibili patrimoni: percepisce come ostacolo alla felicità i super poteri. È incredibilmente umano!

leaders leadership

Ecco quello che facciamo tutti noi nella vita quotidiana: abbiamo delle grandissime capacità che non sfruttiamo. Per sentirci accettati dalla società tendiamo all’appiattimento della nostra personalità perché temiamo di essere esclusi o visti come “diversi” e per questo nascondiamo la nostra vera identità con delle maschere o degli alter ego. Come Superman, anche noi NON vediamo i nostri super poteri come risorsa ma li abbiamo.

… So cosa stai pensando

 

Se sei Clark Kent nella vita di tutti i giorni sicuramente stai pensando:

“Sì va beh, Superman! Lui veniva da un altro pianeta!”

Vero e posso aggiungere che anche lui aveva punti deboli proprio come me e te, eppure davanti alle sfide e le criticità della vita sconfiggeva i nemici. Ogni volta che ti trovi davanti a una situazione nuova non è come se venissi da un altro pianeta e il nemico usasse la kryptonite? Non sai mai cosa ti aspetta e come uscirne.

La società vuole vederci come Clark Kent perché il “diverso” dà fastidio in qualsiasi contesto e se siamo tutti uguali ci accettiamo più volentieri perché nell’altro vediamo noi stessi.

Anche tu e io dalla nascita abbiamo dei super poteri: alcuni li conosciamo e li usiamo mentre altri non li percepiamo nemmeno. Ognuno ha i propri e anche i tuoi sono sicuramente diversi da quelli di chiunque altro e per questo nessuno te li riconosce: perché non sono abituati a vederli e percepirli.

Se nel mondo fossimo tutti uguali pensi che ci sarebbe l’innovazione che stiamo vivendo? È grazie a persone che sanno di essere uniche che stiamo cambiando il mondo ed è per questo che ti chiedo di essere te stesso in ogni modo possibile. Quando le persone capiscono che sei diverso da loro inizialmente si allontanano ma poi si avvicinano persone che riconoscono la tua autenticità ed è con loro che puoi innovare e migliorare ciò che ci circonda. A questo punto ti rimane una sola domanda:

Sei Clark Kent o Superman?

Ricordati che il cambiamento agisce sempre: è questo il momento giusto per iniziare a cambiare vita.

Morris

“Cambia vita in 15 minuti”

 

Per chi segue il metodo S.F.E.R.Y.A:
Dedica 15 minuti al giorno a questi aspetti per avvicinarti al tuo obiettivo:

prendi ispirazione da questo articolo e definisci i prossimi passi da fare per raggiungere il tuo obiettivo. Agisci!

CAMBIA VITA IN 15 MINUTI
Hai già fatto il test di cambiamento rapido per scoprire se il Metodo S.F.E.R.Y.A. ti può aiutare a cambiare vita in 15 minuti? Clicca qui!
sferya-logo

 

100% contenuti, 0% spam: iscriviti alla newsletter di Sferya!sferyanewsletter

 

 

Lascia un commento