Tutti gli anni a marzo si svolge la Giornata mondiale del sonno, un evento organizzato dalla WASM, cioè la World Association of Sleep Medicine. Lo scopo di questa iniziativa è celebrare tutti quelli che sono i benefici di un buon sonno, richiamando l’attenzione delle persone sui disturbi del sonno e le relative cure. Ho trovato questa iniziativa molto interessante, perché in effetti ancora tanti non comprendono a pieno l’importanza del dormire, che invece ha un forte impatto sulla qualità della vita e sulla salute. Ti stai chiedendo perché? O stai annuendo pensando che anche tu hai un problema di questo tipo? Ecco tutto quello che devi sapere sull’ argomento e qualche buon consiglio per risolvere eventuali problemi.

Ricordati che non sono un medico, ma solo una persona che come te, forse, ha avuto qualche problemuccio d’ insonnia e che quindi conosce l’argomento per esperienza personale. Per i disturbi del sonno sappi inoltre che ci sono negli ospedali reparti specializzati che possono darti indicazioni più precise e ottimi consigli.

“Il sonno è una sorta di innocenza e di purificazione”. (Henri Frédéric Amiel)

Insonnia, dormire, sonno, dormire bene, non riesco a dormire, addormentarsi, dormire, addormentarsi subito, addormentarsi velocemente, aiuta a dormire, sferya

Dolce è dormire, ma non riesco a dormire!

Un buon riposo notturno non è solo dolce e piacevole, ma è importante per ritrovare se stessi dopo una dura giornata. Ci sono persone, che non riescono a dormire bene, che si girano e rigirano nel letto con preoccupazione, guardando continuamente l’ora, addormentandosi forse per mezzora quando però (purtroppo) è ora di alzarsi.  Anche io qualche anno fa vivevo così, mentre ora mi sveglio presto la mattina. Una notte in compagnia dell’ insonnia è capitata a chiunque almeno una volta nella vita, quindi non bisogna preoccuparsi troppo.

L’ insonnia ha cause diverse, ma se è occasionale, non è grave. Può diventarlo se ci si fa prendere dall’ansia o all’idea che possa esserlo. È importante stare calmi e rilassarsi. Nel 99% dei casi è un disturbo passeggero. Spesso dico di pensare positivo. In questo caso è stato la mia salvezza. Mi spiego meglio:  è più utile pensare “domani riuscirò a fare tutto nel migliore dei modi perché sarò riposato” piuttosto che “domani non riuscirò a fare nulla se non dormo” o “non dormirò nemmeno domani”, perché se mi concentro sul positivo (forse) dormirò più facilmente.

Auto-convincersi che ci sia una motivazione grave, permanente è pericoloso e scorretto. Oltre a questo, va considerato che non tutte le persone dormono 8-10 ore a notte. Io ad esempio ne dormo 6 e sento di avere energia e lucidità. L’importante è ascoltare il tuo corpo.

“Il suo ideale di felicità terrena? – Sei ore di sonno filate”. (Gesualdo Bufalino)

Insonnia, dormire, sonno, dormire bene, non riesco a dormire, addormentarsi, dormire, addormentarsi subito, addormentarsi velocemente, aiuta a dormire, sferya

Dormire bene è importante

Avere qualche difficoltà ad addormentarsi o dormire poco, non significa avere dei veri e propri disturbi del sonno. Si parla di patologia, infatti, quando questi ritmi sono talmente alterati che interferiscono con il funzionamento mentale, fisico ed emotivo della persona. Chi soffre di insonnia non riesce ad addormentarsi, a mantenere il sonno, si sveglia troppo presto o senza avere la sensazione di riposo. I risultati di queste condizioni possono essere:

  • scarse performance cognitive,
  • poca memoria,
  • scarsa attenzione e vigilanza,
  • ansia e depressione;
  • problemi di salute (con il tempo): problemi al cuore e altro.

“Una bella risata e un lungo sonno sono le migliori cure nel libro del medico”. (Proverbio irlandese)

Insonnia, dormire, sonno, dormire bene, non riesco a dormire, addormentarsi, dormire, addormentarsi subito, addormentarsi velocemente, aiuta a dormire, sferya

Non riesco a dormire: 7 semplici rimedi

Addormentarsi subito quando si ha qualche difficoltà non è comunque una cosa impossibile.  Ci sono dei trucchetti che aiutano moltissimo, prima di ricorrere a farmaci o integratori come la melatonina. Esistono anche trattamenti stravaganti per addormentarsi velocemente che sconsiglio. Per alcune persone con particolari condizioni di salute, è meglio fare un controllo dal medico per determinare che non vi sia la presenza di cause particolari. Si può chiedere consiglio sul trattamento più adeguato da adottare.

Per il fai da te, ecco qualche consiglio che aiuta a dormire:

  • Evitare l’esercizio fisico prima di andare a letto (nelle 3 ore precedenti): fa stancare è vero, ma aumenta l’adrenalina nel tuo corpo, potrebbe impedirti un sonno riposante.
  • Evitare lo stress, e rilassarsi prima di dormire. Fare un bel bagno caldo, ad esempio, scaldando quindi la temperatura del corpo, permette di rilassare i muscoli e la mente. Non c’è davvero sonnifero migliore. Attenzione però alla doccia che fa l’esatto opposto.
  • Fare qualcosa di noioso: sembra una sciocchezza eppure la noia è un’amica del dormire. Fare cose troppo stimolanti attiva il cervello e non concilia il sonno.
  • Niente caffè! Almeno nelle tre ore prima di dormire dobbiamo evitare questa bevanda, anche se molti ritengono di non subirne gli effetti.
  • Usare la camera da letto unicamente per dormire: il cervello in questo modo comprende che quando si entra lì bisogna accogliere Morfeo (il dio del sonno), collegando il dormire al mettersi a letto. Evita di mangiare a letto, di guardare la TV, ecc.
  • Resta in silenzio, vicini di casa permettendo, perché è un punto fondamentale per dormire bene. Anche se hai l’abitudine di sentire un determinato rumore, è meglio che non ci sia. Se non puoi intervenire sulla causa del rumore usa dei tappi per le orecchie o un emettitore di onde sonore bianche. Questo apparecchio emette dei suoni che distraggono la mente da altre fonti sonore, aiutando a dormire.
  • No alle luci che stimolano il nervo ottico e quindi l’invio di impulsi al cervello, soprattutto se si tratta di luci blu (di schermi di tv e pc). Meglio restare nell’oscurità, uno dei migliori metodi per dormire bene e a lungo.

Insomma, contare le pecore non è l’unico rimedio utile per dormire. Sperimenta invece con qualcuno di questi consigli e vedrai che ci riuscirai. Ricorda di affrontare anche questa situazione con positività, senza agitarti se non riesci a dormire. Se non ce la fai non sforzarti, alzati e fai qualcos’altro per stancarti, evitando però pc e attività che ti stimolino troppo.

“Molte persone passano la loro vita andando a letto quando hanno sonno e alzandosi quando non ce l’hanno”. (Cindy Adams)

Ricordati che il cambiamento agisce sempre: è questo il momento giusto per iniziare a cambiare vita.

Morris

“Cambia vita in 15 minuti”

 

Per chi segue il metodo S.F.E.R.Y.A:
Dedica 15 minuti al giorno a questi aspetti per avvicinarti al tuo obiettivo:

scopri l’effetto che fa: metti in pratica i consigli di questo articolo.

CAMBIA VITA IN 15 MINUTI
Hai già fatto il test di cambiamento rapido per scoprire se il Metodo S.F.E.R.Y.A. ti può aiutare a cambiare vita in 15 minuti? Clicca qui!
sferya-logo

 

100% contenuti, 0% spam: iscriviti alla newsletter di Sferya!

100% privacy tutelata. 100% contenuti.
Ti puoi cancellare quando vuoi.

Lascia un commento