Qualche giorno fa un amico mi ha raccontato di una persona che ha aiutato a trovare lavoro. L’ha visto per strada, Andrea, disperato, mentre reggeva un cartello con scritto “aiutatemi a trovare lavoro”. Un uomo di 64 anni che aveva bisogno di lavorare almeno per un po’, per arrivare alla pensione. Così ho pensato a come poter risolvere questa esigenza che sente anche chi si avvicina al mondo del lavoro per la prima volta.

Come trovare lavoro: ecco da dove partire

“Per rendere un uomo felice, riempi le sue mani di lavoro, il suo cuore di affetto, la sua mente con uno scopo, la sua memoria con conoscenze utili, il suo futuro di speranza, e il suo stomaco di cibo”. (Frederick E. Crane)

Quando non si trova lavoro, non è sbagliato chiedere aiuto (non è mai sbagliato chiedere aiuto per nulla), ma il primo passo è sicuramente quello di iniziare da sé ad aiutare se stessi. Ecco qualche utile consiglio per avere lo spirito giusto per trovare lavoro.

agenzia del lavoro, cerco lavoro, trovare lavoro, annunci di lavoro, offerte di lavoro, candidati, posto di lavoro

Partire da se stessi: la ricerca del lavoro

Il ripetere “non trovo lavoro” è un pensiero poco utile a risolvere il problema, è bene che tu lo sappia. Parti dal pensiero utile al tuo scopo:

“Sono una persona di valore che può arricchire la vita degli altri attraverso le proprie competenze”

Perché è così. Sicuramente sai fare alcune cose meglio di chiunque altro e forse nemmeno te ne rendi conto. Nel caso ragiona su quali sono i tuoi punti di forza. Ti do alcuni spunti su cui puoi ragionare, magari alcuni li hai, altri magari li ignori:

  • determinazione;
  • competenza;
  • leadership;
  • affidabilità;
  • gestione dello stress;
  • voglia di imparare;
  • resilienza;
  • assertività;

Tutte doti che puoi avere e se non hai si possono sviluppare, quindi è bene che ti rimbocchi le maniche e che inizi ad entrare nello spirito giusto: tu sei il punto di partenza. Certo, il momento storico non è dei più adatti per i posti di lavoro da dipendente ma in realtà non ne hai bisogno se comprendi davvero il valore di ciò che fai e di quanto puoi essere utile a una azienda. Innanzitutto, su di morale! La situazione in cui ti trovi ora è solo un punto di partenza che ti porterà a un futuro migliore.

Reagisci subito, prima di farti travolgere da pensieri negativi: ricordati che il punto di partenza per ottenere qualsiasi cosa dalla vita è avere un atteggiamento positivo. Ce la farai e se non sei tu la prima persona a crederci di certo non ci crederà il tuo futuro datore di lavoro.

Prepararsi a trovare lavoro significa essere anche pronti a dei rifiuti, ricordalo.

Capita che nella richiesta di lavoro a fronte di una serie di porte in faccia gradualmente il morale scenda, a discapito del benessere fisico e psichico e anche della propria socialità. Questo non deve accadere, cerca quindi di apprendere in ogni esperienza qualcosa di utile per crescere. Cerca stimoli per perseguire i tuoi obiettivi, senza arrenderti di fronte alle difficoltà.

agenzia del lavoro, cerco lavoro, trovare lavoro, annunci di lavoro, offerte di lavoro, candidati, posto di lavoro, sferya

Gli errori da non fare : come agire e reagire

Hai delle capacità e hai delle qualità che gli altri non hanno: devi aiutare chi ti valuta a percepire le tue potenzialità e come puoi dare il tuo contributo all’azienda.

  • Come valorizzare le tue capacità?
  • Cosa sai fare?
  • Cosa puoi imparare a fare?

Rispondere a queste domande può essere la chiave del tuo successo. Potresti riuscire ad accaparrarti un posto di lavoro più gratificante di quello che pensi.

Cercare lavoro, candidarsi ad un annuncio, avere a che fare con agenzie interinali o simili è oggi quasi una professione: richiede tempo, un iter specifico, impegno e costanza. Non vieni mai chiamato a colloquio o le agenzie del lavoro ti dicono “le faremo sapere“?

agenzia del lavoro, cerco lavoro, trovare lavoro, annunci di lavoro, offerte di lavoro, candidati, posto di lavoro, sferya

Cercare lavoro: errori da evitare

  1. Mandare sempre lo stesso CV: chiediti sempre cosa cerca quella azienda, quale problema vuole risolvere attraverso le competenze di quel ruolo? Capito questo personalizza il tuo Curriculum Vitae per quella singola azienda (sì è fatica, vuoi quel lavoro?);
  2. Allegare una lettera di presentazione non adeguata o non inviarla affatto. La lettera è importantissima, purché sia utile allo scopo. Devi scriverci il perché vorresti lavorare proprio in quell’azienda, cercando di associare le tue capacità e la tua esperienza al tipo di impiego, sottolineando come potresti contribuire a portare qualcosa di positivo all’azienda. Studia il suo sito internet, la presenza social, informati sui problemi di quel settore e di come puoi risolverli.
  3. Stai mandando poche candidature o rispondi a poche offerte di lavoro. Una certa percentuale di curriculum vitae che invii vengono scartati, quindi secondo la statistica è necessario mandarne diversi. Il minimo sono 5-10 CV alla settimana. Se l’azienda è vicina a te, porta il CV a mano!

Se dopo il richiamo a colloquio non arriva l’ assunzione chiediti cosa puoi fare per ottimizzare i tuoi risultati nel prossimo incontro (perché ci sarà un prossimo incontro). Capita a tutti di non essere selezionati e capita anche di licenziarsi per aziende migliori. In ogni caso ragiona su questi aspetti:

  • la prima impressione conta: ti presenti nel modo migliore?
  • hai raccolto tutte le informazioni a tua disposizione sull’azienda?
  • descrivi nel modo migliore le tue competenze e qualità?
  • fai percepire la tua voglia di fare e di dare un importante contributo?

“Il lavoro dovrebbe essere una grande gioia ed è ancora per molti tormento, tormento di non averlo, tormento di fare un lavoro che non serva, non giovi a un nobile scopo”. (Adriano Olivetti)

Se hai voglia di lavorare, vedrai che presto troverai lavoro e avrai le tue soddisfazioni. Quindi, coraggio e fiducia!

Ricordati che il cambiamento agisce sempre: è questo il momento giusto per iniziare a cambiare vita.

Morris

“Cambia vita in 15 minuti”

 

Per chi segue il metodo S.F.E.R.Y.A:
Dedica 15 minuti al giorno a questi aspetti per avvicinarti al tuo obiettivo:

quali spunti utili ti ha lasciato questo articolo? Approfondisci e metti in pratica!

CAMBIA VITA IN 15 MINUTI
Hai già fatto il test di cambiamento rapido per scoprire se il Metodo S.F.E.R.Y.A. ti può aiutare a cambiare vita in 15 minuti? Clicca qui!
sferya-logo

 

100% contenuti, 0% spam: iscriviti alla newsletter di Sferya!

100% privacy tutelata. 100% contenuti.
Ti puoi cancellare quando vuoi.

Lascia un commento