Mi sono sempre chiesto come aziende leader di settore siano nate rivoluzionando la nostra vita. Oggi parliamo di due ragazzi che avevano un sogno e hanno creato qualcosa di davvero unico diventando ricchi. Sicuramente conosci l’azienda di cui parliamo. I loro nomi Stephen e Steven.

L’obiettivo nato da un sogno

Ci troviamo a Palo Alto negli anni ’70. Stephen e Steven hanno poco meno di vent’anni. Sono appassionati di elettronica e per questo frequentano le conferenze della Hewlett-Packard dove si conoscono e diventano amici. Nel 1974 Stephen e Steven tornano in California e insieme frequentano dei meeting organizzati da un club di ragazzi appassionati di computer. A questo punto Steven comincia a lavorare per Atari, la società di videogames.

Nel frattempo Stephen lavora ad un suo progetto: la creazione di un personal computer. Una volta completato il progetto Stephen inizia a parlarne alle sue conferenze ed è qui che incontra il suo vecchio amico Steven. Qui la storia di questi ragazzi ha una svolta straordinaria. Steven riesce a convincere Stephen che il suo progetto è eccezionale e che devono assolutamente realizzarlo. Steven inizia a perseguire il suo obiettivo e prende contatti con il proprietario di un negozio di computer della zona, The Byte Shop e gli presenta la macchina. Il proprietario si mostra interessato e si impegna a comprare 50 esemplari a 500 dollari ciascuno ma li vuole già tutti montati. Già, perché una volta chi si comprava un computer se lo doveva assembleare a casa.       sferya-technology-computer-chips-gigabyte obiettivo raggiungere un obiettivo perseguire un obbiettivo obbiettivo da raggiungere

Il progetto prende vita con qualche difficoltà

Stephen e Steven non hanno una fabbrica e nemmeno tanti soldi per assemblare i personal computer. Nonostante le difficoltà decidono di non mollare. Coinvolgono nel progetto un loro vecchio amico: Ronald. Lui è poco più vecchio di loro e ha già esperienza nel campo imprenditoriale.

Perseguire un obiettivo può essere difficile ma poi tutto si può risolvere. Il primo Aprile 1976 Steven e Stephen danno vita alla loro società con Ronald come socio di minoranza. Per poter comprare i componenti necessari per i computer, i ragazzi vendono alcune loro piccole proprietà: una costosa calcolatrice scientifica e un minivan. Così svuotano il garage di Steven e si mettono al lavoro. Nasce il loro primo computer: ne vengono prodotti 200 esemplari. Stephen sta già pensando al modello successivo ma il progetto della macchina si rivela più costoso del previsto e iniziano a mancare i soldi. Steven chiede a Ronald di impegnarsi economicamente ma lui rifiuta ed esce dalla società vendendo la sua quota.

A questo punto Steven contatta Mike Markkula, un imprenditore che potrebbe investire nel progetto. Steven convince Mike e investe 250.000 dollari nella neo nata società (è stato il loro primo investitore). Nel 1977 viene presentato il loro secondo computer: un successo che fa guadagnare alla società un milione di dollari… mica male! Arriva il 1980 e la società di Steven e Stephen viene quotata in borsa e i due ragazzi diventano milionari. Ecco come fare soldi.sferya-graphic-projections obiettivo raggiungere un obiettivo perseguire un obbiettivo obbiettivo da raggiungere

 

Raggiungere un obbiettivo può portare al declino?

Il 1980 non è un anno felice per l’azienda: il terzo computer è un disastro e fallisce insieme al progetto Lisa del 1983. Nel 1985 Steven e Stephen abbandonano la società. Stephen si dedica all’insegnamento mentre Steven crea la NeXT.

La nuova azienda di Steven inizialmente sembra molto promettente sospinta anche dall’alta tecnologia adottata ma i suoi computer non riescono mai a conquistare il mercato. L’azienda si avvia alla chiusura: sono stati fatti i 3 errori fatali del business. Il 1991 è un anno molto difficile:

  • comincia il declino;
  • mancano idee originali;
  • ci sono molto fallimenti;
  • la concorrenza avanza;

nasce infatti un nuovo programma di una azienda concorrente che fa diminuire le quote di mercato della società.sferya-computer-aptop-levitation-cooling obiettivo raggiungere un obiettivo perseguire un obbiettivo obbiettivo da raggiungere

Forse sì, forse no

Il 1997 è il nuovo cruciale anno per la società: torna a “casa” Steven e si rivoluziona tutto ricominciando da zero. L’anno successivo esce il nuovo computer che riprende l’idea di un vecchio progetto (all in one – tutto in uno). Nel 2001 arriva la novità: viene prodotto un apparecchio che permette di memorizzare brani musicali e ascoltarli dove si vuole. Il successo è mondiale. Nasce anche il sistema operativo tanto atteso e che non arriva da anni. Subito dopo arriva una app che rivoluziona il modo di vendere la musica. A volte il fuoco ti circonda ma sono quelli i momenti in cui devi farti una via di fuga dove non esiste.

sferya-ashes obiettivo raggiungere un obiettivo perseguire un obbiettivo obbiettivo da raggiungere

Il significato dell’obiettivo racchiuso in un logo

La scelta del logo di questa azienda è curiosa e ci sono molte leggende metropolitane.

La società cambia due loghi nel corso della sua storia prima di arrivare al logo che noi tutti conosciamo. Il primo logo rappresentava Isaac Newton seduto sotto un albero da frutto. Il disegno dalla grafica particolareggiata e poco accattivante, non soddisfa mai Steven.

Il secondo logo viene disegnato dal grafico Rob Janoff ed è quello che noi tutti conosciamo solo che inizialmente era color arcobaleno.

Il terzo e ultimo logo viene ideato quando Steven torna nella società. Il color arcobaleno è ormai obsoleto: l’azienda veniva comunque associata al disegno e non ai colori. Steven decide quindi di mantenere il disegno ma di giocare con i toni di bianco, grigio e nero. La scelta del soggetto è ricca di leggende: era il frutto preferito da Steven? Era un omaggio alla casa discografica dei Beatles, di cui Steven era fan? È un omaggio di Janoff ad Alan Turing, pioniere dell’informatica il quale si è suicidato mangiando un frutto da lui stesso avvelenato? Fu una scelta di Stephen perché il nome sarebbe stato uno dei primi a comparire tra le pagine della rubrica telefonica?

Hai capito di quale frutto sto parlando?

sferya-apple-black obiettivo raggiungere un obiettivo perseguire un obbiettivo obbiettivo da raggiungere

 

“La creatività nasce quando la duplice passione per il mondo umanistico e

il mondo scientifico si combina in una forte  personalità.”

Steve Jobs

Ricordati che il cambiamento agisce sempre: è questo il momento giusto per iniziare a cambiare vita.

Morris

“Cambia vita in 15 minuti”

 

Per chi segue il metodo S.F.E.R.Y.A:
Dedica 15 minuti al giorno a questi aspetti per avvicinarti al tuo obiettivo:

scopri l’effetto che fa: metti in pratica i consigli di questo articolo.

CAMBIA VITA IN 15 MINUTI
Hai già fatto il test di cambiamento rapido per scoprire se il Metodo S.F.E.R.Y.A. ti può aiutare a cambiare vita in 15 minuti? Clicca qui!
sferya-logo

 

100% contenuti, 0% spam: iscriviti alla newsletter di Sferya!

newsletter-rosso

 

Lascia un commento

Open chat
Help
Ciao!
hai bisogno di aiuto?

Scrivici pure, cercheremo di risponderti il prima possibile. 😊