Parlando di alimentazione, di dieta e di cosa mangiare prima di andare in palestra, alla fine mi ritrovo sempre a ribadire le stesse cose: non è saltando i pasti che ci si tiene in forma, anzi la soluzione è raddoppiarli! Ti suona strano? Scopriamo insieme il perché.

Quello che non tutti sanno

Il metabolismo è fondamentalmente pigro, quindi se gli si lascia troppo tempo fra un pasto e l’altro, ne approfitta per rallentare sempre di più. La soluzione corretta è invece cercare di tenerlo attivo nel corso di tutta la giornata, facendo tanti piccoli spuntini. Ancora meglio se ci aggiungiamo dell’attività fisica attraverso un programma di allenamento che ci stimoli.

Ecco che a questo punto ai golosi di turno (anche a te?) si illuminano gli occhi, immaginandosi già a fare tante pause con snack golosi. Fermi! Non è esattamente così, gli spuntini spezza fame non possono essere presi a caso, ma dovrebbero essere proteici. Cosa sono gli snack proteici? Dove si trovano? Cerchiamo di rispondere a queste domande.

spuntini proteici, snack proteici, snack light, spuntini leggeri, spuntini spezza fame, sferya

Gli snack proteici

Quando tra un pasto e l’altro senti un piccolo tsunami scuoterti lo stomaco, è il momento giusto per uno snack proteico. Lo spuntino è un pasto secondario, facilmente consumabile e leggero. Questo ti permetterà di smorzare un poco l’appetito, così da sederti a tavola al pasto principale senza avventarti sul cibo. Uno spuntino spezza-fame dovrebbe contenere 100-200 kcal al massimo, quindi circa il 5-10% delle calorie introdotte durante una giornata. Lo spuntino serve per ridurre il senso di appetito fra i pasti, posticipando il bisogno di alimentarsi, e per sostenere l’organismo durante le attività quotidiane. Anche se vuoi raggiungere il tuo peso forma, puoi valutare insieme ad un esperto l’inserimento di snack proteici.

Attenzione che non ti sto consigliando le proteine in polvere, anzi! Meglio scegliere spuntini proteici homemade naturali, che sono più sani e si sa che cosa contengono. Ecco qualche idea da realizzare a casa. Prima di darti le dritte, ti sottolineo che questi sono i miei snack proteici, quello che piace e va bene a me e non è detto che sia lo stesso per te, per consigli rivolgiti a un esperto. Ho scoperto perché è così difficile raggiungere il peso forma e proprio per questo i 9 spuntini proteici possono aiutarci.

spuntini proteici, snack proteici, snack light, spuntini leggeri, spuntini spezza fame, sferya

“A volte è difficile fare la scelta giusta perché o sei roso dai morsi della coscienza o da quelli della fame.”
(Totò)

9 ricette di snack proteici sani e naturali

  1. L’uovo è un alimento altamente proteico, soprattutto da cotto. Di norma contiene 6,4g di proteine, 5,7g di grassi per un totale di 75 calorie. Non cuocerlo troppo, per non fargli perdere le sue proprietà.
  2. Le noci e la frutta secca in generale, come anacardi, pistacchi, mandorle, nocciole sono considerati merende proteiche sane e, diciamolo, sono molto buone e soddisfacenti. Contengono sia proteine che carboidrati e grassi. Questi ultimi in particolare sono perlopiù grassi insaturi, quelli che fanno bene alla salute. La percentuale di fibre dà senso di sazietà quindi sono alimenti che favoriscono il controllo del peso. La frutta secca contiene anche vitamine. La dose giornaliera consigliata non supera comunque i 50g.
  3. Yogurt e frutta sono una merenda magra e golosa perfetta per metà mattina o pomeriggio. Uno yogurt light ha più o meno il 2% di grassi e abbinato con della frutta o a qualche cucchiaio di cereali, è anche abbastanza sfizioso.
  4. Il Frullato light con polvere di cacao e frutti (freschi e non) è il mio preferito. Basta una tazza di latte (non vaccino se si vogliono spuntini proteici vegan) o dello yogurt magro con 170 g di frutta, come banane, albicocche, fragole o arance e un frullatore per una ricetta di snack proteico.spuntini proteici, snack proteici, snack light, spuntini leggeri, spuntini spezza fame, sferya
  5. In commercio ci sono le barrette ai cereali, che sono perfette da consumare come spuntini. Si possono comunque anche fare a casa, vanno fatti sciogliere 3 cucchiai di zucchero di canna, con un po’ di sciroppo d’acero per circa 230g, completando l’opera con cereali o mandorle tritate. Basta una passata al mixer per 20 minuti e il gioco è fatto: mettete poi il composto su una teglia ricoperta con carta forno, facendo con le mani delle barrette. Una volta raffreddate sono pronte. Io non uso lo zucchero ma il miele.
  6. Il muffin versione snack light è un’altra ottima idea. Si fa con una farina di cereali (anche homemade polverizzando quelli a casa), aggiungendo una banana, del cioccolato fondente (che è light), della frutta a piacere, un cucchiaio di latte in polvere, un po’ di zucchero (o anche fruttosio), si aggiungono poi 300 g di albumi  si cuoce in forno a 180°C per una ventina di minuti.
  7. Stick di verdure, alcuni ortaggi come cetrioli, carote, sedano sono una soluzione fresca e invitante. Basta pulirle e spezzettarle portandole dietro in un tapper da cucina. Se cerchiamo invece qualcosa che contenga una piccola quantità di proteine possiamo usare il broccolo verde da mangiare cotto (2,9 g di proteine per 100 g) bacche di goji (10,9 g di proteine per 100 g).
  8. Le tortillas con tacchino o pollo sono uno spuntino leggero, digeribile e sano. La tortilla è un impasto di farina, acqua, sale e olio che una volta cotto in padella, diventa un prodotto da mangiare come una piadina romagnola (ma più light), quindi con affettato di petto di pollo o di tacchino e mozzarella. In alternativa si può scegliere un panino integrale.
  9. La ricotta è un formaggio magro eccellente fonte di proteine. Aiuta a saziare ed è gustosa. Aggiungendo un po’ di cacao magro, o della cannella, si può creare una sorta di crema da mangiare.

Le proposte possono essere tante, basta andare nel giusto reparto del supermercato, questo è solo uno spunto. Ricorda sempre di non saltare lo snack salutare di metà pomeriggio o mattina, per soddisfare le tue voglie senza sensi di colpa!

Ricordati che il cambiamento agisce sempre: è questo il momento giusto per iniziare a cambiare vita.

Morris

“Cambia vita in 15 minuti”

 

Per chi segue il metodo S.F.E.R.Y.A:
Dedica 15 minuti al giorno a questi aspetti per avvicinarti al tuo obiettivo:

scopri cosa succede a mettere in pratica i consigli di questo articolo. Agisci, fai esperienza e raggiungi il tuo obiettivo.

CAMBIA VITA IN 15 MINUTI
Hai già fatto il test di cambiamento rapido per scoprire se il Metodo S.F.E.R.Y.A. ti può aiutare a cambiare vita in 15 minuti? Clicca qui!
sferya-logo

 

100% contenuti, 0% spam: iscriviti alla newsletter di Sferya!newsletter

Lascia un commento

Open chat
Help
Ciao!
hai bisogno di aiuto?

Scrivici pure, cercheremo di risponderti il prima possibile. 😊